I fondamentali: Baudelaire

(Da “Les fleurs du mal” – Michel Lévy Frères, Libraires éditeurs, 1868) CXVII. À UNE PASSANTE La rue assourdissante autour de moi hurlait.Longue, mince, en grand deuil, douleur majestueuse,Une femme passa, d’une main fastueuseSoulevant, balançant le feston et l’ourlet; Agile et noble, avec sa jambe de statue.Moi, je buvais, crispé comme un extravagant,Dans son œil,Continua a leggere “I fondamentali: Baudelaire”

Poesia a confronto: La città e la folla

Ventinovesimo appuntamento con la rubrica “Poesia a confronto” sul blog “Laboratori Poesia“. Il tema affrontato oggi è La città e la folla, con il confronto fra poesie di Baudelaire, Pound, Eliot, Saba, Rossi. La città moderna ha come elemento caratteristico la folla, il coacervo anonimo dei volti che si configurano come massa, unità collettiva diContinua a leggere “Poesia a confronto: La città e la folla”

Poesia a confronto: EnoPoesia

Quattordicesimo appuntamento con la rubrica “Poesia a confronto” sul blog “Laboratori Poesia“. Il tema affrontato oggi è Enopoesia, con il confronto fra poesie di Khayyam, Baudelaire, Yeats, Merini, Kemeny. Nunc est bibendum! Per cui siete tutti invitati ad alzare i calici e a brindare a queste poesie che hanno come tema comune il vino, l’elementoContinua a leggere “Poesia a confronto: EnoPoesia”