Su “Partenze e promesse. Presagi” di Alfredo Rienzi (puntoacapo – 2019)

La poesia di Alfredo Rienzi, capace di distinguersi in tutto il suo percorso poetico per l’assoluta originalità e in non-allineamento dei suoi versi ad alcuna moda o tendenza, è tutta tesa a un esercizio di sezionamento e scansione microscopica della parola, perché possa essere condotta sulla soglia di una rivelazione che è sempre sospesa fraContinua a leggere “Su “Partenze e promesse. Presagi” di Alfredo Rienzi (puntoacapo – 2019)”

Su “La regola dell’orizzonte” di Alessandra Paganardi (puntoacapo – 2019)

La poesia di Alessandra Paganardi, come testimonia il titolo del libro che è desunto dal linguaggio della fotografia, è uno sguardo attento e partecipe sul mondo, consapevole che “tutti i posti sono ovunque” e quindi fare poesia è innanzitutto un addestramento dello sguardo, perché possa scalfire la superficie e penetrare il senso delle cose. QuestoContinua a leggere “Su “La regola dell’orizzonte” di Alessandra Paganardi (puntoacapo – 2019)”

Premio Letterario “Il Giardino di Babuk” – 2021

Oggi è stato pubblicato il bando della VII edizione 2021 del Premio Letterario Il Giardino di Babuk – Proust en Italie per opere inedite, in collaborazione con Il ramo e la foglia Edizioni. Scadenza il 15 gennaio 2021. Sezione A: Poesia | Sezione B: Racconto breve Consiglio il premio a tutti i lettori del blogContinua a leggere “Premio Letterario “Il Giardino di Babuk” – 2021″

Poesia a confronto: Ballate

Trentatreesimo appuntamento con la rubrica “Poesia a confronto” sul blog “Laboratori Poesia“. Il tema affrontato oggi è Ballate, con il confronto fra poesie di Cavalcanti, Coleridge, Sanguineti, Ceronetti. Dice Wikipedia: “La ballata è una forma di poesia chiamata anche canzone a ballo perché destinata al canto e alla danza, è un componimento che si trova in tutte le letterature di lingua romanza […]. InoltreContinua a leggere “Poesia a confronto: Ballate”

“16 Marzo – L’ultima notte” di Achille Lauro – nota di lettura di Rita Bompadre

Achille Lauro è personaggio capace di far discutere di sé, artista su più fronti, non solo in ambito musicale. Sicuramente interessante considerarlo anche sul piano della scrittura, facendoci guidare dall’opinione di Rita Bompadre. Infatti oggi ospitiamo la nota di lettura scritta da Rita Bompadre sul libro “16 Marzo – L’ultima notte” di Achille Lauro (Rizzoli,Continua a leggere ““16 Marzo – L’ultima notte” di Achille Lauro – nota di lettura di Rita Bompadre”

Recensione a “Silvia è un anagramma” di Franco Buffoni

Sul lit-blog Laboratori Poesia trovate oggi la nota di lettura a “Silvia è un anagramma” (Marcos y Marcos – 2020), il più recente lavoro di Franco Buffoni. Un libro che fa parlare di sé, un libro importante. Dalla nota di lettura: “Per un artista il fatto di essere omosessuale costituisce un modo unico e fondamentaleContinua a leggere “Recensione a “Silvia è un anagramma” di Franco Buffoni”

Su “In che luce cadranno” di Gabriele Galloni

Sono passati più di due anni da questa recensione apparsa sulla rivista on-line La Recherche; era il 7 Settembre 2018, sembrano secoli oggi. Parole che rilette assumono una luce nuova. Addio Gabriele e grazie per la tua poesia: quella resta. “Eleggere a tema di una silloge poetica il mondo dei morti, visto come una comunitàContinua a leggere “Su “In che luce cadranno” di Gabriele Galloni”