Il lago e la luce: appunti su “Le rivelazioni d’acqua” di Camilla Ziglia

Originally posted on DI SESTA E DI SETTIMA GRANDEZZA – Avvistamenti di poesia:
Camilla Ziglia, Rivelazioni d’acqua, puntoacapo, 2021. Prefazione di Ivan Fedeli Sono panorami esteriori ed interiori, quelli di Camilla Ziglia, alla sua opera d’esordio, che sposano un’attenta misura tra ombra e chiarità, con esplorazioni condotte sul filo dell’iperletterarietà o, quantomeno, di un forte…

Inediti da Manufatti del dissesto, di Gabriele Borgna – tratti dal blog “Di sesta e di settima grandezza – Avvistamenti di poesia”

Originally posted on DI SESTA E DI SETTIMA GRANDEZZA – Avvistamenti di poesia:
dalla sezione I tempi della caduta * Tùtti?i tempi i?vense ti spenti in?po. I vecchi lo sapevano. Lo sapevano le schiene?curve a far legna tra i larici.Loro che avevano la saggezzanelle mani, temevano l’ignotodietro ogni arbusto,?chiamavano casa ogni fuoco?riparato dallo scisto. E…

Limina # VII (fine). Cinque poesie di Adonis, Antonin Artaud, Aimé Césaire, Fernando Pessoa, Arsenij Tarkovskij

Originally posted on DI SESTA E DI SETTIMA GRANDEZZA – Avvistamenti di poesia:
Stagione delle soste I. Il tempo è argilla e il cielo alghe. Che cosa fai? Divento tuono, acqua e cose vive. E quando le distanze si svuotano perfino dell’ombra? Le riempio di occhi che indossano i quattro punti cardinali, le riempio di…

Limina – V. Cinque poesie di Giancarlo Baroni, Elena Bonassi, Emanuela Dalla Libera, Matteo Maragna, Sonia Vatteroni

Originally posted on DI SESTA E DI SETTIMA GRANDEZZA – Avvistamenti di poesia:
* * * Dopo una terribile tempestavediamo un delfino guizzaredavanti alle nostre teste, ci guida verso Delfi.Poche domande all’Oracolosalute fortuna figli: quante sfide e pericolivi attendono al ritorno,e altro non aggiunge di Giancarlo Baroni, in Il colore del tempo (Poesie e Fotografie),…

Limina – II. Cinque poesie di Fabrizio Bregoli, Franco Canavesio, Giuseppe Conte, Raffaele Floris, Massimo Morasso

Originally posted on DI SESTA E DI SETTIMA GRANDEZZA – Avvistamenti di poesia:
? ??? Heisenberg L’imbroglio è sempre la luce, quel suoscalfire i corpi, sbozzarli dal neroordinarne regola, spazi.Travolgerli nel loro buio esattocon la sua lama buona,obbligare i volti a intridersi.Illuderli che siano conoscibilia misura di un noi inesplorato,fingere emendabile la frattural’indeterminazione sanata. di…