Alchemical instructions for composting

Alchemical  instructions for  composting

Collect and stack mown grass

walnut shells, coffee dregs

tea bags, bones, other good garbage.

Stir twice or three times a year, slowly

for triggering the cycle of silence.

From time to time water it, add

some other scum, surfaced from a forgotten

mirror. Press properly

like to restrain a dark hiccup,

a smuggled memory.

Then ripen fully, let time run

Its course, its gentle blade.

Sometime – after an earthquake of years –

a poem emerges.

(traduzione di Gabriele Codifava)

Istruzioni alchemiche per il compostaggio

Raccogliere e impilare sfalci d’erba,

gusci di noci, fondi di caffè

filtri del tè, ossa, altre immondizie buone.

Rivoltare due o tre volte l’anno, piano

per riattivare il ciclo del silenzio.

Di quando in quando innaffiare, aggiungere

qualche altra scoria, emersa da uno specchio

dimenticato. Pressare a dovere

come a reprimere un singhiozzo buio,

un ricordo di frodo.

Poi maturare a fondo, concedere

varco al tempo, alla sua lama gentile.

Talvolta – dopo un terremoto d’anni –

vi affiora una poesia.

(Da “Notizie da Patmos” – La Vita Felice, 2019)

Photo by Sippakorn Yamkasikorn on Pexels.com

To read other English translations click here

Pubblicato da Fabrizio Bregoli

Fabrizio Bregoli, nato nella bassa bresciana, risiede da vent’anni in Brianza. Laureato con lode in Ingegneria Elettronica, lavora nel settore delle telecomunicazioni. Ha pubblicato alcuni percorsi poetici fra cui “Cronache Provvisorie” (VJ Edizioni, 2015 – Finalista al Premio Caproni) e “Il senso della neve” (puntoacapo, 2016 - Premio Rodolfo Valentino 2016 e Premio Biennale di Poesia Campagnola 2017, Premio della Critica al Dino Campana 2017, Finalista ai Premio Gozzano, Merini, Caput Gauri). Il suo ultimo lavoro è "Zero al quoto" (puntoacapo, 2018) con prefazione di Vincenzo Guarracino. Sue opere sono incluse in Lezioni di Poesia (Arcipelago Itaca, 2015) di Tomaso Kemeny e in numerose altre antologie. Con il poemetto ENIAC è inoltre incluso in iPoet Lunario in versi (Lietocolle, 2018). Ha inoltre realizzato per i tipi di Pulcinoelefante la plaquette “Grandi poeti” (2012). Partecipa a letture poetiche, dibattiti culturali e blog di poesia. Ha preso parte ad alcuni eventi di azione poetica mito-modernista e alcune sue poesie sono state esposte congiuntamente a opere pittoriche in eventi organizzati dall’associazione Civico32 a Bologna. Ha conseguito numerosi riconoscimenti per la poesia inedita, fra i quali gli sono stati assegnati i Premi San Domenichino, Marietta Baderna, Lino Molinario, Daniela Cairoli, Giovanni Descalzo, Luciano Nicolis, Piemonte Letteratura, Terre di Liguria, Il Giardino di Babuk, il Premio “Dante d’Oro” dell’Università Bocconi di Milano, il Premio della Stampa al Città di Acqui Terme. Sulla sua poesia hanno scritto Tomaso Kemeny, Giuseppe Conte, Vincenzo Guarracino, Mauro Ferrari, Ivan Fedeli, Sergio Gallo, Sebastiano Aglieco, Paolo Gera, Eleonora Rimolo, Gian Piero Stefanoni, Laura Caccia, Pierangela Rossi, Enea Roversi, Antonella Pierangeli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: