Dispacci dalla zona rossa (4): Franco Fortini

Versi di resistenza e di speranza dalla zona rossa… TRADUCENDO BRECHT Un grande temporaleper tutto il pomeriggio si è attorcigliatosui tetti prima di rompere in lampi, acqua.Fissavo versi di cemento e di vetrodov’erano piaghe murate e membraanche di me, cui sopravvivo. Con cautela, guardandoora i tegoli battagliati ora la pagina secca,ascoltavo morirela parola d’un poetaContinua a leggere “Dispacci dalla zona rossa (4): Franco Fortini”

Stefano Vitale su “Notizie da Patmos”

Sul giornale periodico on-line “Il Giornalaccio“, della città di Torino, il poeta e critico Stefano Vitale recensisce “Notizie da Patmos” (La Vita Felice, 2019). La sua è una nota colta, precisa, attenta nel cogliere lo spirito più autentico del libro, con la competenza e la sensibilità alla quale Stefano Vitale ci ha abituati in tutteContinua a leggere “Stefano Vitale su “Notizie da Patmos””

Dispacci dalla zona rossa (3): Antonella Anedda

Versi di resistenza e di speranza dalla zona rossa… Non volevo nomi per morti sconosciuti eppure volevo che esistessero volevo che una lingua anonima – la mia – parlasse di molte morti anonime. Ciò che chiamate pace ha solo il breve sollievo della tregua. Se nome è anche raggiungere se stessi nessuno di questi mortiContinua a leggere “Dispacci dalla zona rossa (3): Antonella Anedda”

Recensione a “Notizie da Patmos” sul blog Poetrydream

Sul blog Poetrydream, a cura di Antonio Spagnuolo, Raffaele Piazza recensisce “Notizie da Patmos” (La Vita Felice, 2019). Scrive Raffaele Piazza: Notizie da Patmos presenta una prefazione di Piero Marelli acuta e sensibile.Il testo è composito e articolato architettonicamente nelle sue scansioni e presenta un’incontrovertibile vena intellettualistica.Già in Zero al quoto il poeta aveva realizzatoContinua a leggere “Recensione a “Notizie da Patmos” sul blog Poetrydream”

Poesia a confronto: L’era dell’atomo

Ottavo appuntamento con la rubrica “Poesia a confronto” sul blog “Laboratori Poesia”. Il tema affrontato oggi è L’era dell’atomo, con il confronto fra poesie di Zanzotto, Hikmet, Quasimodo. La possibilità per l’uomo contemporaneo di dominare la forza dell’atomo e controllarla per i più diversi scopi, a partire dall’impiego bellico, è sicuramente una delle acquisizioni tecnologicheContinua a leggere “Poesia a confronto: L’era dell’atomo”

Dispacci dalla zona rossa (2): Giuseppe Conte

Versi di resistenza e di speranza dalla zona rossa… 3. Sono esausto, sono ferito, maneppure così sarà finita, mare,te lo assicuro, per quanto potròscriverò ancora su di una mattinacome quella che sul parabrezzadella mia auto, fuori da un parcheggiodell’aeroporto di Nizza,mi sei venuto immenso in corsa incontrosolcato da soffi di ventosimile a un mantello dellaContinua a leggere “Dispacci dalla zona rossa (2): Giuseppe Conte”

Dispacci dalla zona rossa (1): Mario Luzi

Versi di resistenza e di speranza dalla zona rossa… VITA FEDELE ALLA VITA La città di domenicasul tardiquando c’è pacema una radio gemetra le sue moli ciechedalle sue viscere interitee a chi va nel crepaccio di una viatagliata netta tra le banche arrivadolce fino allo spasimo l’umanoappiattato nelle sue chiaviche e nei suoi ammezzati,tregua, sì,Continua a leggere “Dispacci dalla zona rossa (1): Mario Luzi”

Zero al quoto (puntoacapo,2018)

Due anni fa veniva pubblicata la raccolta “Zero al quoto” (puntoacapo, 2018), con prefazione del critico Vincenzo Guarracino. Lo ricordiamo con la proposta di una poesia tratta dal libro Una selezione di testi da “Zero al quoto” può essere letta al seguente link: https://fabriziobregoli.com/da-zero-al-quoto-puntoacapo-2018/ Per informazioni sui libri di Fabrizio Bregoli: Poesia edita

“Nulla di ordinario” di M. Rusinek – nota di lettura di Rita Bompadre

Ospitiamo nel nostro blog la nota di lettura scritta da Rita Bompadre sul libro “Nulla di ordinario” di Michal Rusinek (Adelphi). Il libro di Michal Rusinek “Nulla di ordinario su Wisława Szymborska” (Adelphi Edizioni) è una memorabile e privilegiata visita alla spontanea ed affabile dimora della poesia, luogo devoto dell’ispirazione e placida permanenza dello stuporeContinua a leggere ““Nulla di ordinario” di M. Rusinek – nota di lettura di Rita Bompadre”