Archivi categoria: Roberto Batisti

Roberto Batisti – Inediti

Inediti di Roberto Batisti: un’eccellente proposta di Inverso Poesia

Inverso - Giornale di poesia

evidenze

1.
spinta dal moto convulsivo di tutti i suoi sepolti, la
rotazione terrestre ebbe inizio.

2. “è
come svegliarsi cuciti a un cadavere: il
colore del filo non è importante, l’umore del
cadavere neanche.”

3. dice che i
barbari, emersi in un bosco di aromi come premio di un calcolo
obbligato, con sonagli e superstizioni al collo.

4. quando fecero
irruzione lasciando successivamente ai muri solo stampigliata la
sagoma dei propri fluidi corporei.

5. sezionato
il poeta del millennio, il corpo diaccio come un pollo. trovammo ove
previsto l’osso della vocazione: cavo, ruvido, spugnoso.

6.
venne il nome a convulsioni suffissali, preciso. arse di breve regno,
a stento sporcò la pagina.

7.
venne S. per lèggere, notammo giacche
dimenticategli addosso dagli assiderati dell’86.

8.
sgolandosi uno stormo in
migrazione sbarra il cielo come una risposta errata?

9.
quando la pagina si sarà arrestata,
blocco livido senza fessure.

View original post 211 altre parole

Lascia un commento

Archiviato in inversopoesia, Poesia, Roberto Batisti