Archivi categoria: Corrado Bagnoli

Recensione a “Notizie da Patmos” su ilsussidiario.net

Il quotidiano on-line ilsussidiario.net ospita nelle pagine della cultura una nota di lettura a “Notizie da Patmos” (La Vita Felice, 2019), a cura di Corrado Bagnoli, che già aveva tenuto a battesimo una prima selezione di poesie, pubblicate su plaquette con i tipi di “Serègn de la memoria” (https://fabriziobregoli.com/2019/03/18/fiori-di-torchio-n-70/) e oggi incluse nella raccolta.

Ringraziamo il redattore e la rivista per l’attenzione dimostrata, la sensibilità e la profondità dell’analisi.

La recensione integrale è disponibile al link:

https://www.ilsussidiario.net/news/letture-notizie-da-patmos-padre-e-figlio-alla-ricerca-di-un-nuovo-inizio/1980418/

Dalla nota di lettura di Corrado Bagnoli:

Ingegnere con il vizio della precisione anche in poesia, Bregoli prosegue il suo percorso con questi nuovi testi dalla cui apparente linearità, come avverte Piero Marelli nella sua prefazione, non bisogna lasciarsi ingannare: qui si avvertono echi montaliani, si è in presenza di “un’attesa di un annuncio, di un miracolo o di una rivelazione tutti attraversati da una voce che si è spogliata del superfluo poetico tracciato in molta lirica di questi anni”.

[…] “nella poesia, cioè in quell’esercizio della parola che è stata negata nel rapporto, il poeta mostra il desiderio di avvicinarsi a una sorta di preghiera che possa ricostruire, come quel filo d’oro dell’arte Kintsugi, non il vaso che si è rotto nella sua forma originaria, ma un nuovo inizio. Come se, forse, toccasse proprio alla poesia di rendere possibile una nuova forma, istituendo una nuova lingua capace di rinominare la vita che sembrava perduta e in cui la frattura sembra trovare, pur rimanendo tale, una sua luce diversa.” […]

“In questo libro, come nelle sue raccolte precedenti, Bregoli dimostra di non sottrarsi alle questioni fondamentali che l’esistenza pone a ciascuno di noi, non solo lasciandosi interrogare sul senso del tempo e dell’amore, non solo scolpendo con la sua scrittura in modo asciutto e preciso le forme di questa esistenza; ma anche tornando sempre a fare i conti con la parola, con la stessa materia di cui si serve per avvicinarsi a queste forme e che appare forte e vittoriosa proprio là dove accetta la sua sconfitta.

Continua su ilsussidiario.net:

https://www.ilsussidiario.net/news/letture-notizie-da-patmos-padre-e-figlio-alla-ricerca-di-un-nuovo-inizio/1980418/

Lascia un commento

Archiviato in Corrado Bagnoli, ilsussidiario.net, La Vita Felice, Notizie da Patmos, Poesia, poetry, recensione, Uncategorized

Il cielo di qua, di Corrado Bagnoli

Nota di lettura di Elisabetta Motta a “Il cielo di qua” di Corrado Bagnoli

perìgeion

conrad

di Elisabetta Motta

Il cielo di qua (La Vita Felice, 2018) è una raccolta poetica frutto di un lungo percorso, in cui confluisce l’esperienza che Corrado Bagnoli ha maturato in questi anni in vari ambiti: poetico, artistico, musicale, familiare, scolastico. Dal punto di vista stilistico essa vive in una continua tensione tra l’altezza della lirica, secondo la lezione luziana («Vola alta, parola») e la necessità del raccontare tendendo alla scrittura poematica, tecnica narrativa con cui ha raggiunto alti esiti nelle due precedenti raccolte: Fuori i secondi (Vita Felice 2005)e Casa di vetro (Vita Felice 2012).

Il titolo della raccolta è preso a prestito da un quadro di Pierantonio Verga e ciò se da un lato sottolinea la continuità proprio con Casa di Vetro, che era dedicata interamente alla vita e all’opera di questo artista, dall’altra suggerisce un’idea di poesia che è in grado di divenire visione solo perché…

View original post 1.334 altre parole

Commenti disabilitati su Il cielo di qua, di Corrado Bagnoli

Archiviato in Corrado Bagnoli, Perigeion, Poesia

Fiori di Torchio n.70

Cinque poesie inedite, con la nota di lettura del poeta Corrado Bagnoli, che saranno pubblicate nel nuovo libro d’artista della storica collana “Fiori di Torchio”, impreziosite da serigrafie dell’artista Riccardo Sala Rikiboy, di cui sarà inaugurata la mostra personale “Ode to the Goth / Non-Sequitur Requiem Series N°1 2018-2019”.

Un’occasione di incontro con poesia e arte.

Un’iniziativa del Circolo Culturale Seregn de la Memoria.

Commenti disabilitati su Fiori di Torchio n.70

Archiviato in Corrado Bagnoli, Fiori di torchio, Poesia, poetry, Riccardo Sala Rikyboy