Site icon La poesia di Fabrizio Bregoli

Riletture estive – “Il colore del tempo” di Giancarlo Baroni – da “Casamatta – Giugno 2021”

Il colore del tempo, poesie e foto di Giancarlo Baroni | MARGUTTE

Si tratta di un’interessante pubblicazione a tiratura limitata in 250 copie numerate in cui Giancarlo Baroni si propone nella duplice veste di autore di poesie e di fotografo: il libro raccoglie sia sue composizioni in versi sia sue fotografie tutte centrate sul tema dell’arte, pittorica e scultorea in particolare. Assistiamo, volendo essere specifici dal punto di vista tecnico, a ecfrasi che si servono di due strumenti indipendenti, eppure in stretta comunicazione fra di loro: il verso poetico e l’obiettivo fotografico (anche la fotografia è in fondo solo una possibile rappresentazione, se non una rielaborazione, dell’opera riprodotta); il tutto in una realizzazione grafica curatissima, raffinata.

I versi e le fotografie di Giancarlo Baroni ci accompagnano in un viaggio attraverso le opere d’arte dalla antichità e dalla classicità fino all’arte contemporanea, compresa la pop art, la body art e le più recenti espressioni di arte concettuale. A caratterizzare il Baroni poeta è senz’altro la brevità: le composizioni di pochi o pochissimi versi concentrano e addensano il senso, sembrano quasi uno scatto (e non a caso l’autore è anche fotografo) che cerca di dare espressione all’istante, cogliere il valore dell’opera aldilà della sua immediatezza espressiva per cercare di carpire la sua anima profonda: ciò che resta, ciò che dura. L’espressione scarna, asciutta fino alle estreme conseguenze fanno sì che sia l’opera a essere la protagonista assoluta, a esprimersi nella sua compiutezza attraverso la parola poetica; l’autore sceglie consapevolmente di eclissarsi, rendere un servizio all’arte che deve essere la sola protagonista, la sola in evidenza. Ogni tentazione narcisistica viene meno; è la poesia a farsi strada.

[…]

Continua su CasaMatta

Exit mobile version