Hugh Selwyn Mauberley di Ezra Pound – prima puntata

Sul sito di laboratori Poesia, blog con il quale inizio a collaborare come membro della redazione guidata da Alessandro Canzian, esce oggi la prima puntata della traduzione dell’opera “Hugh Selwyn Mauberley” di Ezra Pound.

Ogni traduzione in quanto tale è sempre una parziale riscrittura dell’originale, essendo impossibile la completa trasposizione del materiale poetico da una lingua all’altra. La finalità è rendere il più possibile il poema di Pound con una lingua italiana contemporanea, viva.

Spero che questo, certamente imperfetto, tentativo (o azzardo) possa accogliere le aspettative dei lettori.

Potete leggere le traduzioni delle prime cinque poesie della “Part I” del poema di Ezra Pound al seguente link

http://www.laboratoripoesia.it/ezra-pound-usa-engita-1/

Immagine dal sito “Laboratori Poesia”

V
 
Ne morì una miriade,
e i migliori fra di loro
per una vecchia puttana sdentata,
per una civiltà rabberciata.
 
Fascino, sorrisi su belle labbra,
occhi pieni di vita finiti sotto palpebre di terra
 
tutto barattato per due partite di statue in macerie,
per pochissime migliaia di libri malconci.

(traduzione da Ezra Pound, Hugh Selwyn Mauberley – 1920)

Testi in lingua originale sul sito “Poetry Foundation”

https://www.poetryfoundation.org/poems/44915/hugh-selwyn-mauberley-part-i

Commenti disabilitati su Hugh Selwyn Mauberley di Ezra Pound – prima puntata

Archiviato in Ezra Pound, Fabrizio Bregoli, Poesia, poetry, traduzione, Uncategorized

I commenti sono chiusi.