Limski Kanal

Appena a lato, nella stretta cortina di rocce e tronchi, sotto la strada affollata di auto al sole, la rena umida la riva all’ombra, la baracca, gabbie incrostate di sale e silenzio, gusci ammonticchiati di mitili ed ostriche lezzo di scaglie, di legno fradicio, d’oblio. Qui non giungono i passi dei turisti, scansano il recessoContinua a leggere “Limski Kanal”

La poesia metasimbolica di Raffaela Fazio

Originally posted on CRITICA IMPURA – letteratura, filosofia, arte e critica globale, a cura di Sonia Caporossi:
Di SONIA CAPOROSSI * Per Cassirer, la “funzione simbolica” fondamentale del linguaggio è quella sottesa alla capacità di sintetizzare la molteplicità del reale attraverso attività umane come il mito e la conoscenza razionale. Se concepiamo normalmente il simbolo…

Emilia Barbato, Nature reversibili. Nota di Giorgio Galli

Originally posted on Poetarum Silva:
? Emilia Barbato, Nature reversibili, LietoColle 2019 È una pace malinconica la sera, la luna nuova si allunga sul colonnato con passo d’uomo e rami nudi, pensi alle dita nodose di un Dio padre posto al centro del portico e a figure grottesche guardando l’ombra dei palmizi, è un edificio…

“Gallo Rosso” di Antonella Jacoli (Ladolfi, 2019)

Antonella Jacoli sceglie proprio l’archè eracliteo, questo logos vivo, come immaginario simbolico di riferimento – il gallo rosso del titolo di questo suo nuovo libro – rappresentato in primis come motore di rovina e distruzione (e insieme tuttavia palingenesi necessaria) a materializzazione di un ordine naturale sovvertito che trova nella guerra la sua forma piùContinua a leggere ““Gallo Rosso” di Antonella Jacoli (Ladolfi, 2019)”

Cinque racconti da “Sonno giapponese” (Italic Pequod 2019) di Gabriele Galloni

Originally posted on Poetarum Silva:
? 4 Non c’è molto da raccontare. Si dice che morì contemplando un piccolo Guttuso; poco più di uno schizzo appuntato a mano libera dall’amico lontano. Aveva esaurito ogni possibile combinazione di parole all’interno di quel sistema crudele che è l’endecasillabo. Le parole da noi amate hanno un limite: sono…

Francesco Sassetto

Originally posted on il giardino dei poeti:
? “La poesia di Francesco Sassetto è la testimonianza di una strenua resistenza al dilavamento interiore umano reso dall’assunzione abitudinaria di un mondo che s’impone per gelida grettezza, paradosso, ingiustizia. Attraverso la parola, l’autore, dona voce a un campionamento rilevato in campo quotidiano, fatto di lotta per la…

Recensione a “Fiori Estinti” di Mattia Tarantino

https://www.sololibri.net/Fiori-estinti-Tarantino.html Leggere la poesia di Mattia Tarantino significa trasferirsi in una prospettiva che esula completamente dalla percezione consueta della realtà (e quindi da certo minimalismo poetico-prosastico di poesia delle piccole cose o della quotidianità scelta a emblema di un mondo). Detto in altri termini, comporta confrontarsi con una parola dalla matrice oracolare, che permette di ascrivereContinua a leggere “Recensione a “Fiori Estinti” di Mattia Tarantino”